News Marche Temporali Torna alle News

Come si firma un documento con la firma digitale?

Breve guida per l'utilizzo della firma digitale

  • 22 06 2013
Come si firma un documento con la firma digitale?

Di seguito una breve spiegazione per l'utilizzo della firma digitale, molto utile nella versione scaricabile in .pdf con le illustrazioni sequenziali delle procedure da seguire per firmare un documento.

Dopo aver acquistato una firma digitale io una business key dovete collegare tramite porta usb tali dispositivi di firma (si ricorda per la smart card di dotarsi di un lettore apposito).

Avviare il software di firma Dike con un doppio clic sull’icona presente sul desktop.


Per associare una firma ad un documento è necessario prima di tutto aprirlo, ricorrendo alla sequenza di comandi
File > Apri.

Occorrerà selezionare la cartella all’interno della quale il documento che si desidera firmare, quindi evidenziarlo e cliccare sul pulsante OK.
Dike propone una finestra dalla quale è possibile visualizzare il documento, cliccando sull’apposito pulsante.

Utilizzando quindi la sequenza di comandi Modifica > Firma (o cliccando sull’icona corrispondente) si procede con l’operazione di firma del documento.
Dike propone ora di salvare il documento che sta per essere firmato. Selezionando una delle cartelle disponibili sul proprio computer (ad esempio File Firmati) sarà possibile salvarlo al suo interno.
 
Dopo aver inserito la propria smart card nel lettore, si procede alla digitazione del PIN personale (codice segreto di accesso) che ne consente l’attivazione.
 
Una volta inserito il PIN, un clic sul pulsante OK dà l’avvio al processo di firma del documento.
 
Dopo qualche secondo il processo di firma è concluso? appare quindi la seguente schermata:
 
Il documento è stato firmato. Il messaggio Fir ma completata con successo indica che l’operazione di firma è andata a buon fine. Dike fornisce il nome del documento firmato: come si può notare il documento ha conservato nome ed estensioni originali ai quali è stata aggiunta l’ulteriore estensione .p7m che contraddistingue i documenti contenenti una firma digitale. L’estensione .p7m corrisponde allo standard riconosciuto ed ammesso dal legislatore.
Dike indica gli estremi del firmatario, l’ente emettitore (C.A.) e il periodo di validità del certificato.
Per eseguire la verifica completa della validità della firma sarà necessario però aprire il file firmato.
Eventuali problemi saranno segnalati da un messaggio di errore.
Per chiudere questa finestra cliccare sul pulsante Chiudi.
Nella cartella File Firmati sarà presente anche il file prova.doc.p7m.
Se si volesse procedere con l’apposizione di un’ulteriore firma da parte di un secondo firmatario sullo stesso documento, occorrerà selezionare il documento prova.doc.p7m ripetendo le operazioni descritte.
Una volta concluse le operazioni di firma, per chiudere il programma ricorrere alla sequenza di comandi File > Esci.
N.B.: Per ogni altro dettaglio sull’uso di Dike , vedi la Guida all’interno dell’applicazione.

scarica l'alleato guida_per_la_firma_digitale.pdf

Grandi volumi di marche temporali

Se necessitate di un numero importante di Marche Temporali acquistate in unica soluzione contattateci. Un nostro preparerà un'offerta personalizzata per soddisfare la vostra richiesta.

Per richiedere Grandi Volumi, si prega di completare il form alla pagina dedicata o inviare una email all'indirizzo info@marchetemporali.com.

Un Nostro consulente la contatterà per fornirle un preventivo adatto alle sue esigenze.

Richiedi grandi volumi

Marche Temmporali